Benvenuti nel mio paese

Colégio Bons Sonhos

Mozambico

Download pdf

SLIDE 1

slide 1

Questi paesaggi rappresentano alcuni edifici, automobili, alberi, vie e strade. Questo disegno è bello e speciale per me.

SLIDE 2

slide 2

SLIDE 3

slide 3

I nomi sono: Cleber, Chezeny, Geurel, Mairana, Mariada, Gloria. Tema: ambiente, recinto ambientale, case, automobili, edifici, alberi, montagne.

SLIDE 4

slide 4

Verde – la ricchezza del suolo; bianco – la pace; nero – il continente africano; giallo – le risorse minerarie; rosso – il sangue sparso nella lotta di resistenza al colonialismo; fucile AK-47 – la lotta armata per la difesa del paese; zappa – l’agricoltura; stella a cinque punte – la solidarietà fra i popoli; libro – l’istruzione per un paese migliore;

SLIDE 5

slide 5

Data, 6 marzo 2014. Barca carica di merci che naviga nell’Oceano Indiano.

SLIDE 6

slide 6

È un paesaggio che ci mostra il fiume Pungue e le sue rive con bellissimi alberi.

SLIDE 7

slide 7

SLIDE 8

slide 8

SILDE 9

slide 9

“Sorpresa!” - “Grazie, grazie” - Fine.

SLIDE 10

slide 10

“Il mio caro amico sole! Sai, oggi fa molto caldo”. “Ciao amico, stai molto bene”. “Grazie, giochiamo”. “Fermiamoci li”. “Va bene”. “Ana questo non si fa, è una brutta cosa, inquini il suolo”. “Non lo sapevo!” “Io sto bene. Ma è vero”. “Amica Amèlita, come stai?” - “Sto bene e tu? Vuoi giocare?”. “Io sono l’acqua e sto molto male perché chi mi usa, mi usa male”.

L’ambiente

slide 11

L’ambiente è il luogo dove viviamo e che ci circonda. Dobbiamo proteggere il nostro ambiente, evitando di inquinarlo, di gettare rifiuti, abbattere alberi, perché questo pregiudica la nostra salute. L’ambiente è molto importante per noi. Senza l’ambiente non esiste la vita. Non possiamo fare a meno dell’ambiente: per questo dobbiamo proteggerlo.

SLIDE 12

slide 12

“Ciao Ana, come stai?” - “Sto bene e tu come stai?” - “Molto bene. Parliamo di igiene” - “Sì, parliamone. Dobbiamo fare il bagno tutti i giorni. Lavare i denti tutti i giorni e i capelli il sabato. E lavare anche la faccia”. - “Grazie di tutto”. Nel fumetto, Maria chiede ad Anna di parlare di igiene e Anna ne parla.

22 marzo, giornata mondiale dell’acqua

slide 13

“Tu usi l’acqua con moderazione? Dimmi la verità”
“No”
“Ma dovresti farlo!”
“Non voglio”
“Faccio la doccia, invece del bagno. Lavo i denti con il bicchiere. Non lascio gocciolare i rubinetti. Risparmia l’acqua oggi per averla domani. Ecco il mio proverbio mattutino”

SLIDE 14

slide 14

“Ciao!” - C’era una volta una goccia d’acqua che viveva in un lago. In una bella giornata di sole, l’acqua evaporando incontrò l’aria fresca e si trasformò in nuvole. Il sole sparì, nascosto dalle nuvole. Cominciò a piovere e le gocce caddero sulle montagne, formando i bacini d’acqua. Poi le nuvole incontrarono l’aria fredda e si trasformarono in neve. La neve si sciolse con il calore del sole. L’acqua si trasformò in sorgente, percorrendo il suo viaggio fino al mare. Ora, la goccia fa parte del mare e delle sue onde e aspetta di iniziare un nuovo viaggio.

SLIDE 15

slide 15

SLIDE 16

slide 16

Villaggio comunale. Le persone lavorano in gruppi.

Giugno 2014

La Scuola 63 di Astana, Kazakhstan ha vinto il primo premio internazionale. Vai alla gallery! All'interno della sezione puoi scoprire i vincitori di ogni Paese, le menzioni speciali e guardare tutti i lavori.

Maggio 2014

Sono arrivati i lavori! Vai a scoprire tutti i bellissimi storyboard nella sezione Galleria.

Gennaio 2014

Prende il via l’edizione 2014 del progetto Schoolnet! I ragazzi delle scuole partecipanti di 14 Paesi: Alaska (USA), Algeria, Angola, Australia, Congo, Ghana, Indonesia, Kazakhstan, Mozambico, Norvegia, Pakistan, Timor-Leste, Ucraina, Venezuela sono invitati a raccontarci le loro tradizioni, il loro mondo e la loro cultura.