I simboli nazionali dell'Ucraina

PGE school 1 group 2

Ucraina

Download pdf

SLIDE 1

slide 1

Sono una ragazza ucraina che vive nel villaggio di Ivanychi nel distretto di Volyn. Amo molto la mia terra e vorrei parlarvi dei simboli nazionali…
Il tema che ho scelto sono i simboli nazionali dell’Ucraina. I simboli nazionali sono quelli più amati e rispettati. Alcuni popoli ne hanno più di altri ed è proprio grazie a questi simboli che si capisce com’è fatto un Paese.

SLIDE 2

slide 2

La casa dei genitori, simbolo della patria, è il luogo del calore e della gentilezza e rappresenta l’inizio umano, spirituale e fisico dell’Universo. Da tempo immemorabile, queste abitazioni sono la sede del focolare domestico: è qui che nascono le tradizioni familiari più belle, come l’amore per i genitori, la natura, i canti e il lavoro, che vengono gelosamente custodite per essere tramandate ai figli.

SLIDE 3

slide 3

Nelle case ucraine, il pane è da sempre simbolo di ospitalità. In Ucraina, il pane è considerato un portafortuna fin dai tempi antichi: la tipica pagnotta rotonda (palyanytsya) richiama la forma del sole, elemento venerato dai nostri antenati in cambio di protezione. Tutti i rituali ucraini prevedevano l’uso del pane, perché il pane è vita, benessere e salute, oltre che armonia familiare.

SLIDE 4

slide 4

Il tessuto ricamato, un antico portafortuna per proteggere la casa, è simbolo di ospitalità, benevolenza, purezza d’animo, amore per i bambini e per tutte le persone gentili. Ricamando un tessuto si purifica l’anima. L’intera vita del popolo ucraino è intrecciata in questi tessuti.

SLIDE 5

slide 5

La cultura ucraina ha tanti aspetti bellissimi e sorprendenti, ma meritano particolare attenzione gli usi e costumi nazionali. L’abbigliamento maschile prevede prima di tutto le camice di lino, mentre i pantaloni sono realizzati in tessuto o tela. Come accessorio, l’abbigliamento tradizionale ucraino impone una cinta in vita lunga 3-4 metri. Le scarpe, realizzate in pelle, hanno le estremità alte.

SLIDE 6

slide 6

In Ucraina, l’abbigliamento tradizionale femminile è considerato sacro in ogni singolo dettaglio: le fantasie dei tessuti hanno sempre un valore simbolico. Rispettare gli abiti nazionali significa rispettare il popolo, la nostra grande famiglia.

SLIDE 7

slide 7

La ghirlanda, simbolo di gioventù, purezza e salute, fa parte degli usi e costumi nazionali dell’Ucraina. Anticamente, soltanto le ragazze portavano le ghirlande, che erano intrecciate con fiori freschi. Si credeva che avessero poteri magici, tanto da allontanare qualsiasi catastrofe. Perciò, oltre a essere decorativa, la ghirlanda ucraina serve anche da amuleto.

SLIDE 8

slide 8

Le uova di Pasqua dipinte rappresentano il concepimento di qualunque essere vivente al mondo. Simboleggiano il sole, la vita, l’immortalità, l’amore e la bellezza, il ritorno della primavera, il benessere, la felicità e la gioia. Come si dice da queste parti: “Finché ci saranno uova di Pasqua dipinte, l’amore continuerà a popolare la terra”.

SLIDE 9

slide 9

Tra i simboli musicali dell’Ucraina troviamo il kobza, il bandura (due tipi di liuto), e la zampogna: il loro suono arrivava in tutte le case. Questi strumenti sono costruiti con legno di salice, acero e viburno palla di neve. Secondo la tradizione, intagliando una zampogna nel legno di viburno si avrà un figlio maschio, che tramanderà il cognome della famiglia.

SLIDE 10

slide 10

La cicogna è simbolo di pace e benessere familiare. Avere nel proprio cortile un nido di cicogna è una benedizione, perché si tratta di un uccello sacro, tanto che chi distrugge il suo nido subirà una pena esemplare.

SLIDE 11

slide 11

La pervinca è simbolo di giovinezza, virilità e amore. Insieme ad altre piante a fioritura precoce, preannuncia la primavera. Simbolo di gioiosa potenza vitale, è stata trapiantata dai boschi ai giardini perché fosse più vicina alle case della gente.

SLIDE 12

slide 12

Il salice è simbolo di tristezza, eppure è uno degli alberi più amati. Fin dai tempi antichi, cresce accanto agli insediamenti umani e alle abitazioni della gente. Un salice sulle rive di uno stagno è il tipico segnale della presenza di un villaggio ucraino. Il salice è l’antenato di tutti i popoli slavi, infatti nella Domenica delle Palme si fanno benedire proprio i ramoscelli di salice.

SLIDE 13

slide 13

Il viburno palla di neve, simbolo di bellezza, amore e felicità, richiama la maternità: l’arbusto rappresenta la madre, mentre le bacche rappresentano i figli. Essendo anche la metafora della casa, dei genitori e di tutti i compatrioti, il viburno palla di neve è il simbolo stesso dell’Ucraina.

SLIDE 14

slide 14

La quercia, venerata soprattutto dai cosacchi Zaporoghi, è simbolo di forza e potere. Alla nascita di un maschio, accanto alla capanna si piantava una quercia, per augurare al neonato di crescere alto e forte come lei. Le tavole dei letti erano sempre in legno di quercia, in modo che di notte l’albero potesse trasmettere la sua potenza all’uomo.

SLIDE 15

slide 15

I canti popolari ucraini sono davvero meravigliosi! La loro eterna bellezza affascina chiunque. I canti ucraini sono un patrimonio vivo, tramandato da una generazione all’altra per trasmettere gioia o dolore, ma anche per ammaliare le anime degli uomini, dando loro forza e ispirazione. I bambini cominciano a parlare grazie alle ninne nanne, che esprimono tutto l’amore per la madrepatria, ma anche la benevolenza e la gentilezza tipiche di ogni madre, rappresentando un mondo dominato da bontà, bellezza e giustizia.
[in rima nell’originale]
Ecco il canto di mia madre, si sente anche adesso,
intonato dai campi e dai frutteti.
In giardino cantano gli usignoli,
il loro cinguettio risuona ogni sera in tutta l’Ucraina,
e io mi rannicchio sussurrando la loro melodia,
e la assorbo con tutto il cuore, saziando la mia sete.
Senza madrelingua, senza canti, senza madre,
la terra sarebbe povera, povera per sempre.

Giugno 2014

La Scuola 63 di Astana, Kazakhstan ha vinto il primo premio internazionale. Vai alla gallery! All'interno della sezione puoi scoprire i vincitori di ogni Paese, le menzioni speciali e guardare tutti i lavori.

Maggio 2014

Sono arrivati i lavori! Vai a scoprire tutti i bellissimi storyboard nella sezione Galleria.

Gennaio 2014

Prende il via l’edizione 2014 del progetto Schoolnet! I ragazzi delle scuole partecipanti di 14 Paesi: Alaska (USA), Algeria, Angola, Australia, Congo, Ghana, Indonesia, Kazakhstan, Mozambico, Norvegia, Pakistan, Timor-Leste, Ucraina, Venezuela sono invitati a raccontarci le loro tradizioni, il loro mondo e la loro cultura.