Benvenuti nel nostro Paese

PGE school 23 group 1

Ucraina

Download pdf

SLIDE 1

slide 1

Siamo gli alunni delle classi seconde e quarte e vorremmo raccontarvi la nostra patria Ucraina. Parlarvi dei nostri simboli nazionali, delle tradizioni del nostro popolo, e delle bellezze della nostra Patria. Vorremmo anche dirvi come studiamo e trascorriamo il nostro tempo libero.
Questa è l’Ucraina, la nostra patria. Si trova tra l’Europa centrale e sud-orientale. L’Ucraina ha una superficie di 603.700 km2, suddivisa in 24 regioni chiamate “oblast”. La popolazione ucraina conta circa 46 milioni di abitanti. Il territorio è molto variegato: comprende pianure, montagne, fiumi, laghi e mari.

SLIDE 2

slide 2

Per ogni persona al mondo non esiste luogo più caro di quello in cui si è nati. Per noi questo posto è il paesino di Trubky, nella Volinia: è qui che vivono le nostre famiglie ed è qui che trascorriamo la nostra infanzia.

SLIDE 3

slide 3

Quando arriva l’autunno, tutti gli scolari accorrono per la cerimonia della prima campanella. Il 1° settembre, infatti, comincia il nuovo anno scolastico. I bambini che hanno compiuto 6 anni vanno a scuola per la prima volta. Nel nostro Paese si va a scuola per 11 anni.

SLIDE 4

slide 4

A scuola, durante l’intervallo, ci piace giocare al gatto e al topo. Tutti i bambini, disposti in cerchio, scelgono chi fa il gatto e chi il topo: il topo scappa e il gatto lo insegue. Gli altri giocatori lasciano passare il topo cercando di ostacolare il gatto e quando il gatto cattura il topo, si sceglie una nuova coppia.

SLIDE 5

slide 5

Ogni Paese ha i propri simboli nazionali. Nell’ora di educazione civica abbiamo imparato che i simboli nazionali ucraini sono la bandiera, lo stemma e l’inno: la nostra bandiera azzurra e gialla rappresenta il cielo limpido e sereno e i campi di grano dorati; lo stemma dell’Ucraina è il tridente, simbolo di potere; e l’inno ucraino, che dice: “Ancora non è morta la gloria dell’Ucraina, né la sua libertà...”, è un canto solenne, simbolo dell’unità nazionale.

SLIDE 6

slide 6

Gli alunni della nostra scuola sono molto interessati ai simboli popolari. Tra questi troviamo il viburno, il salice, il pioppo, la malva, la calendula, il girasole, le pysanka (uova di Pasqua decorate) e le cicogne. La malva, la calendula e il girasole sono fiori, mentre il viburno, il salice e il pioppo sono piante; le cicogne sono uccelli che rappresentano l’amore, i genitori e la patria; le pysanka sono simbolo di benessere, felicità e prosperità.

SLIDE 7

slide 7

Ci piace fare gite e passeggiate, soprattutto nel bosco, che non è molto lontano dalla nostra scuola. Si possono incontrare volpi, lepri, scoiattoli e ricci. Nel nostro bosco ci sono anche tanti tipi di funghi. Durante l’escursione, gli insegnanti ci aiutano a distinguere i funghi velenosi da quelli commestibili.

SLIDE 8

slide 8

Ecco l’inverno: ogni cosa è ricoperta di neve soffice e i fiumi ghiacciano. E noi diamo da mangiare agli uccelli che restano qui a trascorrere l’inverno. In inverno sciamo, pattiniamo e andiamo sullo slittino. Ci piace anche fare i pupazzi di neve.

SLIDE 9

slide 9

Il 7 gennaio festeggiamo il Natale, una delle ricorrenze invernali più importanti. Alla vigilia le donne preparano dodici piatti quaresimali: l’uzvar (un decotto di frutta essiccata), piselli e fagioli bolliti, cavolo e pesce fritti, i varenyki (tipici ravioli ucraini), patate, funghi, grano saraceno, gli holubtsi (involtini di cavolo stufato ripieni di miglio), la torta ai semi di papavero e la kutia (dolce a base di grano cotto). I bambini aiutano le donne di casa con i preparativi. Al tramonto si espone in un angolo della stanza il “didukh”, un fascio di grano saraceno, e si imbandisce la tavola; e finalmente tutta la famiglia si siede a gustare la cena.

SLIDE 10

slide 10

Ci sono molti monumenti famosi in Ucraina, come ad esempio il Kyiv Pečerska Lavra, o monastero delle grotte di Kiev, eretto nell’XI secolo durante il regno del Principe Svjatoslav. Nella suggestiva cittadina di Mukačeve invece, non lontano dai monti Carpazi, si trova un alto castello chiamato Palanok. E anche nella nostra provincia d’origine, la Volinia, c’è un monumento storico: si tratta del castello di Lubart, nella città di Lutsk, costruito per ordine del Principe Lubart nel XVI secolo.

SLIDE 11

slide 11

Adoriamo cantare e cimentarci con le danze folkloristiche. Nel nostro gruppo ricreativo, chiamato Koloryt, abbiamo imparato a ballare l’hopak. È una danza allegra e impetuosa, eseguita da uno o più ballerini, che battono i piedi a terra, saltano e volteggiano, prima lentamente, poi sempre più veloci.

SLIDE 12

slide 12

Dopo le lezioni aiutiamo i nostri genitori in casa. Quasi tutti abbiamo animali da allevamento, come mucche, maiali, cavalli, di cui ci prendiamo cura. Noi bambini amiamo portare al pascolo le mucche, che ci danno un latte delizioso e utilissimo: le portiamo nei pressi del fiume, non lontano dagli argini, e intanto giochiamo, corriamo e saltiamo dappertutto. Alla sera, un po’ stanchi ma felici, torniamo a casa insieme alle mucche.

SLIDE 13

slide 13

Ecco l’estate, la bellissima stagione in cui finisce la scuola. In estate ci rilassiamo in campeggio, negli stabilimenti termali e nei villaggi turistici. Amiamo trascorrere il tempo libero sulle rive del fiume o al mare, dove possiamo pescare, nuotare, abbronzarci e andare in barca. In estate le nostre attività preferite sono quelle acquatiche.

SLIDE 14

slide 14

I nostri connazionali sanno come divertirsi, ma al tempo stesso sono lavoratori instancabili. La nostra terra è molto fertile: coltiviamo patate, girasoli, cetrioli, pomodori, cipolle e aglio. Inoltre seminiamo molti cereali, come il grano, l’orzo, la segale, il mais e l’avena. Non a caso l’Ucraina è nota come “il granaio d’Europa”.

SLIDE 15

slide 15

Noi Ucraini amiamo tantissimo la nostra magnifica Ucraina e rispettiamo la nostra lingua madre. Indossiamo le camicie ricamate più belle del mondo, le vyshyvanka, e realizziamo canovacci ricamati coloratissimi. E poi in Ucraina si prepara un pane buonissimo. Ecco perché invitiamo tutti quanti a visitare la nostra splendida Ucraina.

Giugno 2014

La Scuola 63 di Astana, Kazakhstan ha vinto il primo premio internazionale. Vai alla gallery! All'interno della sezione puoi scoprire i vincitori di ogni Paese, le menzioni speciali e guardare tutti i lavori.

Maggio 2014

Sono arrivati i lavori! Vai a scoprire tutti i bellissimi storyboard nella sezione Galleria.

Gennaio 2014

Prende il via l’edizione 2014 del progetto Schoolnet! I ragazzi delle scuole partecipanti di 14 Paesi: Alaska (USA), Algeria, Angola, Australia, Congo, Ghana, Indonesia, Kazakhstan, Mozambico, Norvegia, Pakistan, Timor-Leste, Ucraina, Venezuela sono invitati a raccontarci le loro tradizioni, il loro mondo e la loro cultura.