Benvenuti nel nostro Paese

PGE school 24 group 1

Ucraina

SLIDE 1

slide 1

Il mio nome è Gomeniuk Dleg e sono studente della terza elementare. Vorrei raccontarvi il mio pittoresco paese, l’Ucraina. Parlarvi dei suoi simboli nazionali, delle sette meraviglie dell'Ucraina e delle sue persone di talento. Ho descritto i luoghi dove sono nato, dove studio e dove trascorro le mie vacanze. Vorrei farvi conoscere anche la flora e la fauna della mia regione. Il mio Paese d’origine è l’Ucraina: antiche catene montuose e fiumi impetuosi, grotte oscure e steppe sconfinate, palazzi lussuosi e fortezze inespugnabili... Vi piace viaggiare? E allora vi invito a seguirmi in un viaggio nella terra ucraina, la mia patria.

ANCORA NON È MORTA L’UCRAINA

slide 2

Ancora non è morta la gloria dell’Ucraina, né la sua libertà,
a noi, giovani fratelli, il destino sorriderà ancora.
I nostri nemici scompariranno, come rugiada al sole,
e anche noi, fratelli, regneremo nel nostro Paese libero.
Daremo anima e corpo per la nostra libertà,
e mostreremo che noi, fratelli, siamo di stirpe Cosacca!
E noi fratelli resteremo uniti nella battaglia sanguinosa, dai Sajani al Don, non accettando alcuna altra regola nella nostra madrepatria.
Il Mar Nero ci sorriderà e il nonno Dnepr gioirà
quando nella nostra Ucraina la buona sorte tornerà a splendere.
La nostra perseveranza e le nostre genuine fatiche saranno ricompensate
e l’inno alla libertà risuonerà in tutta l’Ucraina.
Riecheggiando fino ai Carpazi e rimbombando nelle steppe,
la fama e la gloria dell’Ucraina si affermeranno in tutte le nazioni.
Il tridente dorato, la bandiera azzurra e gialla e l’inno solenne glorificheranno in tutto il mondo l’UCRAINA, la nostra amata madrepatria, affermandosi come simboli nazionali di un Paese indipendente.

SLIDE 3

slide 3

Tra i simboli popolari dell’Ucraina troviamo: il salice, simbolo di bellezza e di continuità della vita; la pervinca, simbolo di eternità; il viburno, simbolo di bellezza, amore e felicità; il canovaccio ricamato, un antico talismano domestico.

SLIDE 4

slide 4

L’Ucraina ha la propria moneta, chiamata hryvnia. Su ogni banconota, da un lato sono stampati ritratti di illustri uomini di Stato e dall’altro si trovano immagini di importanti siti storici e archeologici dell’Ucraina.

SLIDE 5

slide 5

Le 7 meraviglie dell’Ucraina sono la città di Kam’janec’, il Pečerska Lavra (monastero delle grotte di Kiev), il parco di Sofiivka, l’isola di Chortycja, la fortezza di Chotyn, la Cattedrale di Santa Sofia a Kiev e l’antica città di Chersoneso Taurico. I tratti tipici del popolo ucraino sono la gentilezza, l’ospitalità, la cortesia e la disponibilità.

SLIDE 6

slide 6

Il nostro paese, Lukovychi, sorge sui pascoli lambiti dal fiume Svyrnoryika. Nel bosco di Marushka c’è una natura meravigliosa, compresa una sorgente da cui sgorgano acque termali.

SLIDE 7

slide 7

La mia scuola è stata costruita nel 1970. Comprende 11 classi, una palestra, una sala riunioni, una sala per gli incontri con i genitori e un’aula computer. Nei pressi della scuola ci sono un boschetto di castagni e un frutteto coltivato a meli.

SLIDE 8

slide 8

Questa è l’aula in cui faccio lezione con i miei compagni. Durante l’intervallo ci rilassiamo, giochiamo e ci prepariamo alla lezione successiva. In classe c’è un clima amichevole e sereno. In terza siamo 6 alunni, tutti maschi. I miei compagni sono molto diligenti, studiano con piacere e svolgono il proprio dovere in modo responsabile.

SLIDE 9

slide 9

A scuola festeggiamo il Giorno d’Autunno con tanta allegria. Gli alunni portano doni autunnali e realizzano decorazioni e composizioni floreali. Inoltre si mangiano purè di zucca, salo ucraino (un taglio di carne molto grassa simile al lardo), pane rustico e torte. Il Capodanno è una ricorrenza amata da adulti e bambini: tutti si preparano a una giornata magica e speciale. A scuola ci sono celebrazioni alla mattina e alla sera e i bambini si travestono da personaggi della fiabe.

SLIDE 10

slide 10

La vegetazione ucraina è molto variegata: troviamo ad esempio querce, pini, abeti, tigli, aceri, carpini, rose canine, sambuchi, bucaneve, mughetto, felci, violette, farfara, centaurea e camomilla.

SLIDE 11

slide 11

Tra gli animali selvatici che popolano i boschi, le steppe e le acque troviamo corvi, serpenti acquatici, farfalle, ricci, maggiolini, cigni, lucertole, cinghiali selvatici, caprioli, donnole, volpi, lepri, scoiattoli, rospi, castori, criceti, lucci, usignoli, cuculi, picchi e tanti altri.

SLIDE 12

slide 12

Elogiata in canti e leggende, l’Ucraina resta nel cuore di chiunque l’abbia visitata, sfiorandone i santuari e imparandone la storia, la lingua e la cultura.

Giugno 2014

La Scuola 63 di Astana, Kazakhstan ha vinto il primo premio internazionale. Vai alla gallery! All'interno della sezione puoi scoprire i vincitori di ogni Paese, le menzioni speciali e guardare tutti i lavori.

Maggio 2014

Sono arrivati i lavori! Vai a scoprire tutti i bellissimi storyboard nella sezione Galleria.

Gennaio 2014

Prende il via l’edizione 2014 del progetto Schoolnet! I ragazzi delle scuole partecipanti di 14 Paesi: Alaska (USA), Algeria, Angola, Australia, Congo, Ghana, Indonesia, Kazakhstan, Mozambico, Norvegia, Pakistan, Timor-Leste, Ucraina, Venezuela sono invitati a raccontarci le loro tradizioni, il loro mondo e la loro cultura.